Piazza della Repubblica

Bandiera Inglese REPUBLIC SQUARE
Bandiera Serba TRG REPUBLIKE (cirillico: ТРГ РЕПУБЛИКЕ)

Fu costruita immediatamente dopo la cacciata dei Turchi, nel 1867, sullo spazio antistante la ex Porta di Istanbul. Il nome è un omaggio alla proclamazione della SFRJ (Repubblica Socialista Federale di Jugoslavija, 1945-1992). La statua di Knez Mihailo Obrenović a cavallo (Principe Mihailo) è una delle icone della capitale.


È una delle piazze centrali di Belgrado. Ubicata nella municipalità urbana di Stari Grad, comprende alcuni dei monumenti più importanti della capitale, ovvero il Museo Nazionale (Narodni Muzej, cirillico: Народни Mузеј), il Teatro Nazionale (Narodno Pozorište, cirillico: Народно Позориште), quindi la famosa statua del Principe Mihailo III a cavallo, opera dello scultore italiano Enrico Pazzi ed eretta nel 1882 per celebrare la liberazione delle ultime città serbe dal dominio ottomano.
La piazza fu costruita sullo spazio adiacente la Porta di Istanbul (Porta Stambol), ingresso colossale un tempo simbolo della dominazione ottomana e demolito immediatamente dopo la cacciata dei turchi, nel 1867, a opera del principe Mihailo Obrenović III, due anni prima che lo stesso venisse assassinato. Gli inerti ricavati dalla demolizione della Porta furono utilizzati alcuni mesi più tardi per le fondamenta del Teatro Nazionale.
In piazza c’è sempre movimento: i belgradesi e i turisti vanno, tornano, si incontrano. L’espressione “kod konja” (da tradurre con: “al cavallo“) si pronuncia ogni qualvolta ci si dà appuntamento sotto la statua, come punto di ritrovo prima di raggiungere altre destinazioni. Il nome della piazza è intitolato alla SFRJ (Repubblica Socialista Federale di Jugoslavija) istituita nel 1945 dopo la caduta della Monarchia di Serbia.

01 - Piazza della Repubblica
01 – Piazza della Repubblica
Fai clic sull’immagine per ingrandire e leggere la didascalia.
Nital.it

Trg Republike (cirillico: Трг Републик) è sita a un centinaio di metri da Piazza Terazije, centro designato della città. Dalla piazza si raggiunge inoltre il PARCO KALEMEGDAN percorrendo la Knez Mihailova Ulica, mentre attraversando la Via Sremska (Sremska Ulica) si giunge al quartiere Zeleni Venac, noto per il mercato e per la fermata dei bus.

02 - Piazza della Repubblica
02 – Piazza della Repubblica
Fai clic sull’immagine per ingrandire e leggere la didascalia.
Nital.it
03 - Piazza della Repubblica
03 – Piazza della Repubblica
Fai clic sull’immagine per ingrandire e leggere la didascalia.
Nital.it
04 - Piazza della Repubblica
04 – Piazza della Repubblica
Fai clic sull’immagine per ingrandire e leggere la didascalia.
Nital.it

La statua del Principe Mihailo Obrenović a cavallo è forse la seconda icona di Belgrado, dopo il Pobednik che sovrasta Kalemegdan. Di stile neorinascimentale, fu scolpita dal fiorentino Enrico Pazzi nel 1882 in omaggio a colui che può definirsi il primo sovrano moderno di Serbia. A questi si deve la cacciata dei Turchi dalle ultime sei fortezze del paese (Beograd, Smederevo, Kladovo, Soko, Užice e Šabac) i cui nomi, in cirillico, sono leggibili intorno al basamento (nella figura al centro ne sono rappresentate tre: Soko, Užice e Šabac ).

Teatro Nazionale
Sulla sinistra, ponendosi ai piedi della statua del Principe Mihailo III a cavallo, si trova il Teatro Nazionale (Narodno Pozorište, cirillico: Народно Позориште). Inziato nel 1867, anno della definitiva cacciata dei Turchi da Belgrado, fu completato soltanto due anni più tardi, nel 1869. L’opera, realizzata sul progetto di Aleksandar Burgaski, fu voluta fortemente dal Principe Mihailo III grande appassionato di teatro che però, venendo assassinato poco dopo, non la vide mai completata.
Nell’ottobre del 1869 fu inaugurato con l’esecuzione de “La Gloria Postuma del Principe Mihailo Obrenović” di Đorđe Maletić (musica di Dragutin Reš). Per l’occasione tutti i suoi 714 posti furono riempiti. Nel 1922 ha subito interventi di restauro atti a ripristinare i danni subiti durante la Prima Guerra Mondiale; negli anni 80 è stata invece ampliata la parte posteriore. Oggi il Teatro Nazionale ospita i più importanti appuntamenti culturali e musicali della città come spettacoli di prosa, di lirica e balletti.

05 - Piazza della Repubblica
05 – Piazza della Repubblica
Fai clic sull’immagine per ingrandire e leggere la didascalia.
Nital.it

Le prime pietre utilizzate per edificare il Teatro Nazionale provennero dalla distruzione dell’antica Porta di Istanbul, demolita dopo la cacciata dei Turchi nel 1867. Il Principe Mihailo fu ucciso ancor prima che potesse ammirare l’opera da lui fortemente voluta.

Museo Nazionale
Alle spalle della statua di Mihailo Obrenović si erge il Museo Nazionale di Serbia (Narodni Muzej, cirillico: Народни Mузеј), fra le più antiche istituzioni culturali della nazione. Il suo edificio, in stile neorinascimentale, fu costruito nel 1903 su progetto dello studio di architettura Stevanović-Nestorović, per ospitare gli uffici e i fondi della Banca Nazionale. Il museo, già fondato nel maggio 1844, vi si trasferì soltanto dopo la Seconda Guerra Mondiale, nel 1952. Prima della sua costruzione, il punto era occupato dal Dardanelli, storico caffè belgradese.
Purtroppo, la struttura, dal 1 giugno 2003, è chiusa al pubblico per interventi di restauro. Iniziati circa un anno fa sono tuttora in atto. Al momento il museo espone soltanto una parte dei suoi tesori. Un vero peccato dato che al suo interno sono custoditi più di 400.000 oggetti d’arte, di origine serba e internazionale (prevalentemente europea).
Vi sono stampe, dipinti e sculture di autori di grande fama tra cui Paul Gauguin, Pierre-Auguste Renoir, Henri Matisse, Claudie Monet, Paul Cezanne, giusto per citare la collezione d’arte francese.
Non mancano inoltre opere d’arte italiana recanti firme quali Tiziano, Tintoretto, Domenico Veneziano, Caravaggio, Canaletto e via dicendo. L’ultima acquisizione riguarda il quadro Ritratto di Uomo di Amedeo Modigliani, donato da un anonimo serbo e il cui valore è stimato sui 25 milioni di euro. Altre 6.000 opere costituiscono la collezione di arte jugoslava, mentre 3.000 reperti danno vita alla collezione di numismatica composta da monete, medaglie, anelli e sigilli.
I belgradesi e i turisti che si recano nella capitale serba, attendono con ansia che il Narodni Muzej sia restituito al suo antico splendore e che torni ad occupare, fra i musei di tutta Europa, il posto di rilievo che gli spetta. Non resta che aspettare!

06 - Piazza della Repubblica
06 – Piazza della Repubblica
Fai clic sull’immagine per ingrandire e leggere la didascalia.
Nital.it
07 - Piazza della Repubblica
07 – Piazza della Repubblica
Fai clic sull’immagine per ingrandire e leggere la didascalia.
Nital.it

La statua del Principe Mihailo a cavallo con il Museo Nazionale (Narodni Muzej, cirillico: Народни Mузеј). Circa un anno fa sono iniziati i lavori di restauro che dovrebbero restituire alla struttura l’aspetto curato e attraente che merita.

• Dove si trova
Città: Belgrado
Municipalità:
Stari Grad (cirillico: Стари Град)