Come raggiungere la Serbia e Belgrado in aereo

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si può raggiungere la Serbia in aereo, dall’Italia, volando su Belgrado o Niš. Le compagnie aeree che mettono attualmente in comunicazione l’Italia con la Serbia sono Alitalia, Air Serbia, Ryanair e Swiss.

N.B. Dal 1 luglio 2013, la Croazia è il 28esimo stato membro dell’Unione Europea.

Compra su Amazon.it le guide turistiche:
Belgrado e dintorni. Collana Versoest. 2018
Belgrado e la Serbia. Lonely Planet. 2017
Belgrado e itinerari in Serbia. Lonely Planet. 2013
Belgrado. Collana LowCost. 2012




Le compagnie aeree che dall’Italia operano voli diretti o con scalo per la Serbia (verso l’Aeroporto Nikola Tesla di Belgrado o verso l’Aeroporto Kostantin Veliki di Niš) sono:
Alitalia (voli diretti da Milano Malpensa MXP, Roma Fiumicino FCO e Venezia Marco Polo VEC per Belgrado BEG).
Air Serbia (ex Jat Airways), compagnia di bandiera serba (voli diretti da Milano Malpensa MXP, Roma Fiumicino FCO e Venezia VCE per Belgrado BEG).
RyanAir (voli low-cost diretti da Milano Orio al Serio (Bergamo) BGY a Niš INI, distante da Belgrado circa 240 km). Leggi le nuove regole per il bagaglio a mano Ryanair.
Swiss International Air Lines, principale compagnia aerea svizzera (voli su Belgrado BEG con scalo).
FlyNiki, vettore (semi)low-cost sussidiario di Air Berlin, ha sospeso le attività lo scorso 14 dicembre 2017.
Per maggiori informazioni sull’aeroporto Nikola Tesla di Belgrado, primo aeroporto della Serbia, consultate la pagina Informazioni Pratiche.
Il secondo aeroporto del Paese è quello di Niš, situato a sud. Si chiama Konstantin Veliki (Costantino il Grande). Oltre a effettuare voli diretti da e per l’Italia (Milano Orio al Serio Bergamo BGY), collega la città di Niš con le città di Belgrado, Podgorica (Montenegro), Tivat (Montenegro), Sofia (Bulgaria), Skopje (Macedonia) e Ohrid (Macedonia). 

BAGAGLIO A MANO GRATUITO 35x20x20 cm PER VOLI RYANAIR:

N.B. Vanno escluse le soluzioni che prevedono di entrare direttamente in Kosovo, atterrando a Priština, per poi passare in Serbia.
La dichiarazione di indipendenza del Kosovo (17 febbraio 2008) non è attualmente riconosciuta dalla Repubblica di Serbia: chi arriva in Kosovo non può quindi entrare direttamente in Serbia. Resta l’obbligo di uscire dal Kosovo attraverso un paese confinante, per poi accedere alla Serbia.

Vedi anche come raggiungere la Serbia:
In Auto
In Treno
In Pullman
  • 319
  •  
  •  
  •  
  •