Vučić: 2,6 miliardi di investimenti esteri in Serbia nel 2017

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Serbia ha registrato lo scorso anno investimenti esteri per un totale di 2,6 miliardi di euro. Lo ha detto il presidente Aleksandar Vučić sottolineando come si tratti di un ammontare superiore a quello degli investimenti relativi a tutti gli altri Paesi della regione messi insieme, compresa la Croazia.


In una intervista rilasciata alla tv privata Pink, il presidente serbo Aleksandar Vučić ha presentato un bilancio molto positivo della situazione economica della Serbia, con una crescita del pil superiore al 3,5%, un tasso di disoccupazione sceso al 12-13% (da più del 25% di qualche anno fa) e un debito pubblico che entro la fine dell’anno calerà al 52% del pil, uno dei valori più bassi d’Europa.
«Tutto ciò non è caduto dal cielo, ma è frutto di un duro lavoro, per fare in modo che gli investitori si rendano conto delle condizioni vantaggiose che trovano in Serbia», ha osservato il presidente, che al tempo stesso ha denunciato una carenza di manodopera locale nel Paese.
Vučić ha aggiunto a questo riguardo di aver visto in vari cantieri in costruzione lavoratori che non parlano bene il serbo. «Molti – ha precisato Vučić – sono cittadini di etnia albanese provenienti dalla Macedonia. Noi siamo un Paese in declino, che a più riprese negli ultimi tempi ha lamentato un progressivo calo del tasso di natalità». (fonte: ANSAmed).

  • 337
  •  
  •  
  •  
  •