La Tosca di Puccini, diretta da Alberto Veronesi, al Sava Centar di Belgrado il prossimo 14 maggio

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Tosca di Giacomo Puccini, con la scenografia e i solisti del Festival di Torre del Lago, la direzione di Alberto Veronesi, l’orchestra e il coro del Teatro Nazionale di Belgrado, verrà presentata al Sava Centar, nella capitale serba, il 14 maggio 2018. Regia di Enrico Vanzina.




La rappresentazione esclusiva, che secondo gli organizzatori promette di rivelarsi l’evento culturale dell’anno a Belgrado, è frutto della collaborazione tra l’Istituto Italiano di Cultura (IIC) della capitale serba, il Teatro Nazionale di Belgrado (Narodno Pozorište u Beogradu, cirillico: Народно Поѕориште у Београду), che celebra quest’anno i suoi 150 anni, la Fondazione del Festival pucciniano di Torre del Lago, di cui il maestra Alberto Veronesi è presidente, e il Sava Centar (cirillico: Сава Центар), l’enorme sala da concerti che per l’occasione celebrerà i 41 anni dalla sua inaugurazione.
Presentando l’evento alla stampa, il direttore dell’Istituto Italiano di cultura di Belgrado, Davide Scalmani, ha sottolineato l’importanza dell’aspetto scenografico della Tosca, che per la prima volta porterà a Belgrado scene caratteristiche di Roma e in particolare di Castel Sant’Angelo.
Protagonisti saranno tre grandi solisti italiani: Paoletta Marrocu (soprano), Dario Di Vietri (tenore) e Alberto Gazale (baritono). Alla presentazione dell’evento sono intervenuti anche il direttore dell’opera del Teatro Nazionale di Belgrado, Janko Sinadinović, e il direttore del Sava Centar, Đorđe Mazinjanin, che hanno sottolineato con soddisfazione l’ottima collaborazione con il nostro Istituto di Cultura a Belgrado e le altre istituzioni culturali e musicali italiane. (fonte: Ansamed)

  • 319
  •  
  •  
  •  
  •