BELGRADO

Punto d’incontro fra Est e Ovest, Nord e Sud, la capitale della Serbia accoglie oggi circa un milione e 600mila abitanti. La sua area metropolitana (circa 360mila km2 di superficie) è composta da 17 municipalità e occupa la parte superiore della Serbia Centrale confinando a nord con la Vojvodina (provincia autonoma della Serbia).

Compra su Amazon.it le guide turistiche:
Belgrado e la Serbia. Lonely Planet. 2017
Belgrado e itinerari in Serbia. Lonely Planet. 2013
Belgrado. Collana LowCost. 2012
Belgrado. Collana Versoest. 2009




«Belgrado è una città che per quasi una generazione è stata presa in ostaggio da una classe politica scellerata e solo oggi ritorna a essere capitale europea, prezioso e insostituibile tassello dei futuri destini continentali». Questa significativa frase di Marco Vertovec introduce uno dei più interessanti e recenti libri su Belgrado (compralo su Amazon.it dal link in alto) e allo stesso tempo descrive in modo efficace la missione di cui oggi la capitale serba si fa carico.

Unica città in Europa a sorgere nel punto in cui due grandi fiumi si incontrano, la Sava e il Danubio, Belgrado (in serbo Beograd, cirillico: Београд), dopo gli anni di appannamento dovuto agli avvenimenti bellici che hanno portato alla dissoluzione della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia, è considerata oggi la “Berlino dei Balcani”. La vivacità culturale-artistica e la frizzante vita notturna sono tornate a contraddistinguere la città da circa un decennio, facendone nuovamente una meta turistica di prim’ordine. A luglio 2016 Belgrado è stato visitata dal 16% in più di turisti stranieri rispetto allo stesso mese dell’anno procedente (provenienti da Turchia, Germania, Grecia, Romania e Bulgaria). Lo ha reso noto la Tob, l’Organizzazione turistica ufficiale di Belgrado.

01 - BELGRADO
01 – Belgrado
La confluenza fra i fiumi Sava e Danubio, vista dal Parco Kalemegdan, è uno dei panorami di Belgrado più ammirati da turisti e cittadini. Sullo sfondo gli edifici di Novi Beograd (cirillico: Нови Београд).

La capitale della Serbia, già capitale della ex Jugoslavija dal 1918 al 1991, pur con forti contraddizioni, ha tutto ciò che occorre per richiamare non soltanto investitori esteri, ma anche turisti che ne apprezzino le luci e i suoni dei locali notturni, i profumi e i sapori dei ristoranti e delle kafane, nonché l’affascinante mix di tradizioni orientali e occidentali che da diversi secoli la caratterizza. Celti, Slavi, Romani, poi Bisanzio, gli Asburgo e gli Ottomani, sono popoli che nel tempo hanno dominato e abitato la città lasciando tracce e abitudini tutt’ora evidenti.




SCOPRIRE BELGRADO
Generalità su Belgrado
La città tra passato e presente, popolazione e numeri.
Centro città
Piazza della Repubblica
Dove i giovani e i meno giovani si incontrano.
Via Principe Mihailo
La via pedonale dello shopping e dello struscio.
Piazza Terazije
Dove si trovano “la fontana” e lo storico Hotel Moskva.
Skadarlija
Il quartiere Bohémien dove si mangia e si beve con le note della musica boema in sottofondo.
Spazi Verdi
Parco Kalemegdan e Fortezza di Belgrado
Locali di Tendenza e Vita Notturna
Pub, Club, Discoteche e Nightclub
Splavovi
I famosi locali galleggianti ormeggiati lungo le rive dei fiumi Sava e Danubio.
Bar e pasticcerie
Dove Mangiare
La città dove mangiare è anche uno stile di vita.
Ada Ciganlija
La cosiddetta “spiaggia di Belgrado”.
Film 87
Il service cinematografico dove si girano le fiction Rai.
Musei e Gallerie
Spa e Centri Benessere
Informazioni Pratiche
Dall’aeroporto al centro città. Muoversi a Belgrado con autobus, tram e taxi, riferimenti dell’ambasciata d’Italia.