Museo Etnografico

Ubicato in pieno centro, al civico 13 della famosa Piazza degli Studenti (Studentski Trg, cirillico: Студентски Трг), su cui si affaccia anche l’Università di Belgrado, è la tappa ideale per l’appassionato di storia, costumi e tradizioni.



In Piazza degli Studenti (Studentski Trg, cirillico: Студентски Трг) si trova il Museo Etnografico (Etnografski Muzej, cirillico: Етнографски Муѕеј). Allestito in un edificio del 1934, progettato in stile modernista dall’architetto serbo Milutin Borisavljević per ospitare la Borsa di Belgrado, si sviluppa su tre piani. È una mostra permanente che regala al visitatore un’idea ben precisa della cultura tradizionale serba: costumi tipici delle varie regioni, manufatti originali, fotografie d’epoca e ricostruzioni autentiche di ambienti e riti, tracciano un interessante viaggio nel tempo. Bella la mostra, al terza piano, di modellini perfettamente rappresentanti le abitazioni rurali tipiche delle varie provincie della Serbia.

01 - Museo Etnografico
01 – Museo Etnografico
Fai clic sull’immagine per ingrandire…
Nital.it
02 - Museo Etnografico
02 – Museo Etnografico
Fai clic sull’immagine per ingrandire…
Nital.it

Il museo fu fondato nel 1901 per scissione del Dipartimento Etnografico dal Museo Nazionale di Belgrado. L’idea di allestire una mostra permanente che raccontasse ai posteri, per oggetti, come si svolgeva la vita e quali fossero le abitudini del popolo serbo nei secoli passati, la si deve allo storico e diplomatico serbo Stojan Novaković, due volte primo ministro della Serbia e membro della Serbian Learned Society, l’attuale Accademia Serba delle Scienze e delle Arti. Questi, già nel 1872, presentava un piano per la creazione di un museo storico ed etnografico a sé stante. Fu sede del museo, in quegli anni, la Fondazione Stevča Mihailović, ad angolo fra la Kneza Miloša Ulica e la Birčaninova Ulica. Sima Trojanović, etnologo, antropologo, docente presso l’Università di Skopje e membro corrispondente della Accademia Reale Serba, ne fu primo fiduciario.

01 - Museo Etnografico
03 – Museo Etnografico
Fai clic sull’immagine per ingrandire…
Nital.it
04 - Museo Etnografico
04 – Museo Etnografico
Fai clic sull’immagine per ingrandire…
Nital.it
05 - Museo Etnografico
05 – Museo Etnografico
Fai clic sull’immagine per ingrandire…
Nital.it

La cerimonia di inaugurazione si tenne il 20 settembre 1904, in occasione del centenario della Prima Insurrezione Serba contro l’Impero Ottomano capeggiata da Petar Karađorđević, prima re di Serbia, poi re dei Serbi, Croati e Sloveni. Durante la Prima Guerra Mondiale, diversi reperti e libri andarono perduti. Nel 1920 la biblioteca fu quindi restaurata e riordinata: oggi conta circa 60.000 pubblicazioni tra cui 33.000 libri e 27.000 riviste in materia di etnologia, antropologia e scienze correlate. Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, l’intera collezione fu trasferita nella sede attuale. Oggi conta più di 200.000 pezzi di cui più di 56.000 oggetti etnografici. Il museo, oltre a organizzare mostre temporanee, ospita laboratori per bambini e adulti, conferenze, presentazioni di libri e concerti.

06 - Museo Etnografico
06 – Museo Etnografico
Fai clic sull’immagine per ingrandire…
Nital.it
07 - Museo Etnografico
07 – Museo Etnografico
Fai clic sull’immagine per ingrandire…
Nital.it
08 - Museo Etnografico
08 – Museo Etnografico
Fai clic sull’immagine per ingrandire…
Nital.it
09 - Museo Etnografico
09 – Museo Etnografico
Fai clic sull’immagine per ingrandire…
Nital.it
10 - Museo Etnografico
10 – Museo Etnografico
Fai clic sull’immagine per ingrandire…
Nital.it