Etno-Villaggio “Küstendorf – Drvengrad”

«Mi accorsi della collina di Mećavnik durante le riprese del film ‘La Vita è un miracolo’. Fu naturale: restavamo seduti per ore aspettando che il sole facesse capolino fra le nuvole, per poter continuare a filmare. Durante l’attesa, guardavo con invidia a Mećavnik, una collina come tante, ma che a me comunicava gioia, luce…».


VEDI ANCHE:
Al via la 7a edizione del Küstendorf International Film & Music Festival

Con queste parole, il regista serbo Emir Kusturica descrive i momenti in cui si legò per sempre a Mećavnik (cirillico: Мећавник), collina di Mokra Gora (cirillico: Мокра Гора), nel distretto di Zlatibor (cirillico: Златибoр), che oggi ospita il suo etno-villaggio Küstendorf, chiamato anche Drvengrad (cirillico: Дрвенград), ovvero “Città di legno”. Qui si trova anche la sua abitazione, nota come Casa Madre. Famoso per le caratteristiche case in legno, Küstendorf è sia un museo a cielo aperto, visitabile da chiunque (prezzo di ingresso: 200 dinari), sia un villaggio turistico-hotel (di categoria 4 stelle) in stile etnico, aperto tutto l’anno (i prezzi di soggiorno sono mostrati a fondo pagina). Basta scegliere l’abitazione o la camera più in linea con i propri gusti ed esigenze, effettuare una prenotazione e godersi la bellezza e la tranquillità del posto, sia d’estate, sia d’inverno.

01 - Küstendorf–Drvengrad - Biglietto d'ingresso
01 – Küstendorf–Drvengrad
Fai clic sull’immagine per ingrandire e leggere la didascalia.

Il biglietto di ingresso a Drvengrad, la città che Emir Kusturica ha fortemente voluto sulla collina di Mećavnik. Le tre parole in alto: Drvengrad (cirillico: Дрвенград) • Mećavnik (cirillico: Мећавник) • Mokra Gora (cirillico: Мокра Гора).

02 - Küstendorf–Drvengrad - Ingresso alla città di Kusturica
02 – Küstendorf–Drvengrad
Fai clic sull’immagine per ingrandire e leggere la didascalia.
Nital.it
03 - Küstendorf–Drvengrad - Chiesa di San Sava
03 – Küstendorf–Drvengrad
Fai clic sull’immagine per ingrandire e leggere la didascalia.
Nital.it

Nella prima immagine si osserva la porta di ingresso a Drvengrad. Sulla sinistra, un po’ più avanti, trova posto la statua di Johnny Depp, inaugurata dallo stesso attore e dal regista Emir Kustirica, fondatore della città, nel gennaio 2010. Nell’immagine sotto è raffigurata la Chiesa di San Sava, costruita, come tutte le altre unità del villaggio, in legno.

Perché Drvengrad
L’idea di Kusturica era quella di costruire una città a misura d’uomo, in cui i turisti potessero godere dello svago necessario a rendere la loro permanenza piacevole e originale: una piscina coperta, un cinema (intitolato a Stanley Kubrick), una sauna, una palestra, un campo da basket/calcetto, una sala biliardo e così via.
Insieme a un bellissimo e caratteristico bar (Caffe Club Prokleta Avlija), a un lussuoso ristorante (New Restaurant) e a una sala da tè (Cake Shop Kod Ćorkana). Per saperne di più visitate la GALLERIA FOTOGRAFICA.
Il regista ha così spiegato le motivazioni che l’hanno spinto a fondare Küstendorf: «Lasciai la mia città, Sarajevo, durante la guerra. Ecco perché ho voluto costruire un villaggio che fosse mio. Porta il nome tedesco Küstendorf. Organizzerò seminari per gente che vuole imparare a fare cinema, concerti, a lavorare con la ceramica, con la pittura. Lì andrò a vivere e lì verranno a trovarmi tutti coloro che avranno piacere di incontrarmi. Ci saranno ovviamente altre abitazioni e lavoreranno con me anche altre persone. Il mio sogno è di costruire un posto all’aperto dove la diversità culturale possa contrapporsi alla globalizzazione».

Come è fatto
Le vie della città sono intitolate a personaggi famosi, particolarmente stimati da Kusturica: Nikola Tesla, Ernesto “Che” Guevara, Diego Maradona, Miodrag Petrović Čkalja, Federico Fellini, Ingmar Bergman, Joe Strummer, Novak Djoković e Ivo Andrić, a cui è dedicata la via principale.
Nei pressi di Drvengrad si trova peraltro la cittadina di Višegrad, luogo in cui si sono svolti i fatti narrati dal famoso romanzo di Ivo Andrić, Il Ponte sulla Drina (Na Drini ćuprija, cirillico: На Дрини ћуприја).
Le case sono arredate con estrema cura: tutte sono dotate di servizi igienici, riscaldamento, TV al plasma, telefono e minibar. Il legno regna sovrano, anche nella fragranza che si respira per le strade del villaggio.
Dal 2008, il villaggio ospita l’evento annuale Küstendorf Film and Music Festival, durante il quale competono film e musica provenienti da tutto il mondo. Il Festival è noto per l’assenza di un red carpet e dei fasti tipici del mondo cinematografico. L’edizione del 2010 ha visto la presenza dell’attore hollywoodiano Johnny Depp a cui, dentro il villaggio, è stata dedicata una statua.
Come in ogni città che si rispetti, anche in Drvengrad trova posto una piazza centrale, su cui si affaccia la Chiesa di San Sava, la biblioteca Meša Selimović (in cui sono raccolti circa 10.000 libri), il succitato cinema Stanley Kubrick dotato delle più avanzate tecnologie di proiezione e riproduzione audio, la Galleria artistica Macola dove si trovano quadri di artisti locali e stranieri, il ristorante nazionale Lotika, il Cake Bar Kod Ćorkana, il salone da parrucchiere Anđela e il negozio di souvenir Aska.
In Piazza Diego Maradona, insieme al centro sportivo, si trova anche il ristorante italiano Konak, una discoteca e un campo da tennis. Completa la dotazione uno spazio per i più piccoli: il Dr Nele Karajlić. Ciò che sicuramente manca all’interno del villaggio è la banalità. Nè sarà possibile trovare due case o due camere, arredate in modo uguale. Ogni spazio è diverso dall’altro. Per saperne di più visitate la GALLERIA FOTOGRAFICA.

04 - Küstendorf–Drvengrad - Abitazione caratteristica
04 – Küstendorf–Drvengrad
Fai clic sull’immagine per ingrandire e leggere la didascalia.
Nital.it
05 - Küstendorf–Drvengrad - Bar della città
05 – Küstendorf–Drvengrad
Fai clic sull’immagine per ingrandire e leggere la didascalia.
Nital.it

Dove si trova
Regione:
Serbia Centrale (Centralna Srbija, cirillico: Централна Србија)
Distretto:
Zlatibor (cirillico: Златибoр)
Municipalità:
Užice (cirillico: Ужице)
Città: Mokra Gora (cirillico: Мокра Гора)
Regione turistica: Serbia Occidentale (Zapadna Srbije, cirllico:  Западна Србије)

Siamo nella zona ovest della Serbia Centrale, molto prossimi al confine con la Bosnia-Erzegovina. Drvengrad si raggiunge facilmente in auto, partendo da Mokra Gora e seguendo le indicazioni che si incontrano lungo la strada E761 (a dire il vero qualche indicazione in più non guasterebbe). Tutte le strade però sono asfaltate e nei pressi del villaggio si trova un parcheggio gratuito per pullman e auto.
Dall’aeroporto di Belgrado Nikola Tesla, Drvengrad dista 261 Km, da Podgorica (Montenegro) 275 Km, da Sarajevo (Bosnia-Erzegovina) 154 Km, da Užice 44 Km.
A 7,5 Km dal villaggio si trova lo Ski Center Iver e l’Hotel Mladost, con 15 stanze doppie, dépendance di Drvengrad. A pochissimi chilometri dal villaggio, inoltre, unica nel suo genere a livello mondiale, si trova l’antica ferrovia di Šargan, percorsa da un treno d’epoca aperto ai turisti che ne segue la tipica forma a otto, da cui il nome locale di ŠARGANSKA OSMICA.

HOTEL MEĆAVNIK
I prezzi sono quelli indicati nella brochure consegnata dal personale addetto, all’ingresso del villaggio. Sono espressi in dinari (RSD). Per la conversione in euro aprite FXConverter, basato sui tassi di OANDA Rates.

Formula HOTEL
Trattamento di mezza pensione, per persona a notte
Stanza singola: 4.230 Dinari (letto singolo, bagno, TV al plasma, telefono, minibar)
Stanza matrimoniale: 3.290 Dinari (letto matrimoniale, bagno, TV al plasma, telefono, minibar)
Stanza doppia: 3.760 Dinari (due letti singoli, bagno, TV al plasma, telefono, minibar)

Formula VILLAGGIO – APPARTAMENTI
Per 2 persone a notte: 9.500 Dinari
Per 4 persone a notte: 16.800 Dinari
Gli appartamenti comprendono: cucina, salotto con camino, stanza da letto, bagno, TV al plasma, telefono e minibar.

Servizio di mezza pensione: 900 Dinari al giorno, per persona.
Formula B&B (bed & breackfast): 400 Dinari in meno rispetto alla mezza pensione.
Pranzo (per entrambe le formule): 800 Dinari al giorno, per persona.
Extra: 60 Dinari (tassa turistica) + 5 Dinari (assicurazione) al giorno, per persona.
Possibilità di pagamento tramite carte di credito Visa, Visa Electron, Dina Card.

Contatti
Küstendorf, Mečavnik, 31243 Mokra Gora
Tel: +381 (0)31 800 686 (fisso)
Fax: +381 (0)31 800 765
Prenotazioni: +381 (0)64 8830 123 (mobile)
Sito web: www.mecavnik.info (serbo e inglese)
Se siete a Belgrado, potete rivolgervi in: Via Milorada Mitrovića 15, Telefono: +381 (0)11 2431 505 (fisso)
Per saperne di più visitate la GALLERIA FOTOGRAFICA.